Home | Accedi | Registrati
 
 
Stato degli ordini i tuoi documenti i tuoi dati i tuoi preferiti Servizi post vendita Ricerca avanzata
 
 
 
 

ADEMPIMENTO DEGLI OBBLIGHI DI INFORMAZIONE NEI CONTRATTI A

DISTANZA E NEI CONTRATTI NEGOZIATI FUORI DEI LOCALI

COMMERCIALI, DALLA DATA DEL 13 GIUGNO 2014.



(Art. 49 D. lgs 6 settembre 2005 n. 206così come modificato dal D. lgs n. 21 del 2014)

Le caratteristiche principali dei beni e dei servizi rispettivamente distribuiti ed offerti da Zona Web s.r.l. sono indicate nelle proposte di vendita formulate sul sito dove vengono promosse le vendite, le quali vengono corredate dal codice dato a ciascun prodotto dal produttore al fine di consentire ai clienti di verificare tutti gli aspetti tecnici dei beni.
Il sito www.soniko.it è di proprietà della società Zona Web s.r.l., con sede operativa in via Paolo Veronese 134/13 10148 – Torino, dove potranno essere inviate tutte le comunicazioni, eventuali reclami e dove potrà essere esercitato il diritto di recesso. È disponibile ed operativo anche il recapito di posta elettronica certificata bpm@pec.it.
Eventuali richieste di chiarimento sui prodotti potranno essere inoltrate sull’indirizzo  info@soniko.it
Il prezzo totale dei beni o dei servizi, comprensivo delle imposte, viene indicato a margine di ciascuna inserzione di vendita. Le spese aggiuntive di spedizione, di consegna o postali ed ogni altro ulteriore costo vengono preventivamente indicate a margine di ciascuna proposta di vendita e vengono calcolate e comunicate in anticipo agli acquirenti nel corso del processo di perfezionamento dell’ordine di acquisto.
Eventuali spese aggiuntive di spedizione assicurata calcolate con l’ordine di acquisto, in caso di recesso, rimarranno a carico del consumatore. Saranno inoltre a carico del consumatore le spese per la restituzione dei beni, in relazione ai quali viene esercitato il diritto di recesso.
Nessun costo graverà sugli utenti per l'utilizzo del mezzo di comunicazione a distanza per la conclusione del contratto, salvo i costi di sua esclusiva pertinenza concordati con i gestori del proprio contratto di telefonia per l’accesso alla rete internet.
Le modalità di pagamento, di evasione degli ordini di acquisto con la consegna al vettore scelto dall’acquirente, e di esecuzione delle prestazioni vengono preventivamente e presuntivamente indicate a margine delle singole proposte di vendita. Sarà in ogni caso rispettato il termine di evasione degli ordini previsto dalla normativa sul consumo salvo il caso di sopraggiunta indisponibilità del bene che, previa comunicazione all’interessato, determinerà il tempestivo riaccredito di tutte le somme corrisposte con l’ordine di acquisto.
Il diritto di recesso è ammesso esclusivamente per quei contratti per i quali il corrispettivo che il consumatore ha corrisposto per i beni acquistati con il medesimo ordine o con ordini simultanei sia superiore a 50 euro. Viene pertanto ammesso il recesso azionato su beni acquistati con più contratti stipulati contestualmente tra le medesime parti, qualora il prezzo corrisposto globalmente dal consumatore per i beni dei quali chieda il recesso , indipendentemente dall'importo dei singoli contratti, superi l'importo di 50 euro.
Zona Web s.r.l., sussistendo le condizioni legittimanti il diritto di recesso, si uniformerà alle previsioni del Codice del Consumo e del suo art. articolo 54, comma I, così come modificato dal D. lgs n. 21 del 2014, in relazione alle modalità, alle condizioni, ai termini ed alle procedure per esercitare il diritto di recesso.
 Il modulo tipo di recesso di cui all'allegato I, parte B, se applicabile l’esercizio del diritto, viene reso stampabile direttamente dal sito di vendita e dalla presente informativa: modulo per il recesso.
La comunicazione di recesso, da formularsi tassativamente nel termine di 14 giorni decorrenti dalla ricezione dei beni, potrà essere resa in qualunque forma idonea a fare ritenere la volontà del consumatore di recedere dal contratto, o sul modulo di recesso che, nel rispetto della normativa sul consumo, viene di seguito messo a disposizione dalla società venditrice: modulo per il recesso.
A norma dell’art. 52 del D.lgs 6 settembre 2005, n. 206, così come modificato dal D. lgs n. 21 del 2014, e fatte salve le eccezioni di cui all’art. 59 stesso Codice e vigenti modifiche ed integrazioni, il consumatore dispone di un periodo di quattordici giorni per recedere da un contratto a distanza o negoziato fuori dei locali commerciali senza dover fornire alcuna motivazione e senza dover sostenere costi diversi da quelli previsti all'articolo 56, comma 2, e all'articolo 57, così come modificati dal D. lgs n. 21 del 2014.
Fatto salvo l'articolo 53, così come modificato dal D. lgs n. 21 del 2014, il periodo per potere esercitare il diritto di recesso termina dopo quattordici giorni a partire dalla materiale consegna dei beni da parte del vettore.
L’art. 52 del D.lgs 6 settembre 2005, n. 206, così come modificato dal D. lgs n. 21 del 2014, prevede espressamente che il termine per il recesso decorra:
a)     nel caso dei contratti di servizi, dal giorno della conclusione del contratto;


b)     nel caso di contratti di vendita, dal giorno in cui il consumatore o un terzo, diverso dal vettore e designato dal consumatore, acquisisca il possesso fisico dei beni o:
1) nel caso di beni multipli ordinati dal consumatore mediante un solo ordine e consegnati separatamente, dal giorno in cui il consumatore o un terzo, diverso dal vettore e designato dal consumatore, acquisisca il possesso fisico dell'ultimo bene;
2) nel caso di consegna di un bene costituito da lotti o pezzi multipli, dal giorno in cui il consumatore o un terzo, diverso dal vettore e designato dal consumatore, acquisisca il possesso fisico dell'ultimo lotto o pezzo; 3) nel caso di contratti per la consegna periodica di beni durante un determinato periodo di tempo, dal giorno in cui il consumatore o un terzo, diverso dal vettore e designato dal consumatore, acquisisca il possesso fisico del primo bene.
I beni per i quali è stato esercitato validamente il diritto di recesso dovranno essere restituiti a cura ed a spese del consumatore presso la sede operativa di Zona Web  s.r.l. in via Paolo Veronese 134/13 10148 – Torino nel termine di 14 giorni dalla comunicazione di recesso.
Per l’esercizio del diritto di recesso, prima della scadenza del periodo di recesso fissato dalla legge in 14 giorni dal ricevimento del bene, il consumatore informa il professionista della sua decisione di esercitare il diritto di recesso dal contratto.
A tal fine il consumatore può:
a)    utilizzare il modulo per il recesso di cui all'allegato I, parte B del Codice del Consumo;
b)    presentare una qualsiasi altra dichiarazione esplicita della sua decisione di recedere dal contratto.
Il diritto di recesso, con riferimento ai termini di presentazione, viene ritenuto validamente formulato se la comunicazione di recesso viene inoltrata nelle forme e nei termini previsti dalla normativa sul consumo.
Il termine per validamente esercitare il diritto di recesso è di 14 giorni decorrenti dalla materiale acquisizione del possesso fisico del bene o dell’ultimo bene ricevuto dal consumatore in relazione al medesimo ordine di acquisto.
Il diritto di recesso potrà essere esercitato dai consumatori con le forme che potranno liberamente decidere fermo restando che l’onere della prova del recesso risulta posto dalla legge a carico del soggetto che ha esercitato il recesso.
Ai sensi dell’art. 56 del D.lgs N. 206 del 2005, così come modificato dal D. lgs n. 21 del 2014, in caso di recesso validamente azionato, il Professionista Zona Web s.r.l. rimborsa nei termini previsti dalla normativa sul consumo, tutti i pagamenti ricevuti dal consumatore, comprensivi delle spese di consegna standard, senza indebito ritardo e comunque entro 14 giorni dal giorno in cui è informato della decisione del consumatore di recedere dal contratto ai sensi dell’art. 54.
Il professionista esegue il rimborso di cui al precedente periodo utilizzando lo stesso mezzo di pagamento usato dal consumatore per la transazione iniziale, salvo che il consumatore abbia espressamente convenuto altrimenti e a condizione che questi non debba sostenere alcun costo quale conseguenza del rimborso. Nell'ipotesi in cui il pagamento sia stato effettuato per mezzo di effetti cambiari, qualora questi non siano stati ancora presentati all'incasso, deve procedersi alla loro restituzione. E' nulla qualsiasi clausola che preveda limitazioni al rimborso nei confronti del consumatore delle somme versate in conseguenza dell'esercizio del diritto di recesso.
2. Fatto salvo il comma 1, il professionista non è tenuto a rimborsare i costi supplementari, qualora il consumatore abbia scelto espressamente un tipo di consegna diversa dal tipo meno costoso di consegna offerto dal professionista.
3. Salvo che il professionista abbia offerto di ritirare egli stesso i beni, con riguardo ai contratti di vendita, il professionista può trattenere il rimborso finché non abbia ricevuto i beni oppure finche' il consumatore non abbia dimostrato di aver rispedito i beni, a seconda di quale situazione si verifichi per prima.
Obblighi del consumatore nel caso di recesso
1. A meno che il professionista abbia offerto di ritirare egli stesso i beni, il consumatore restituisce i beni o li consegna al professionista o a un terzo autorizzato dal professionista a ricevere i beni, senza indebito ritardo e in ogni caso entro quattordici giorni dalla data in cui ha comunicato al professionista la sua decisione di recedere dal contratto ai sensi dell'articolo 54. Il termine è rispettato se il consumatore rispedisce i beni prima della scadenza del periodo di quattordici giorni. Il consumatore sostiene solo il costo diretto della restituzione dei beni, purché il professionista non abbia concordato di sostenerlo o abbia omesso di informare il consumatore che tale costo è a carico del consumatore.
Nel caso di contratti negoziati fuori dei locali commerciali in cui i beni sono stati consegnati al domicilio del consumatore al momento della conclusione del contratto, il professionista ritira i beni a sue spese qualora i beni, per loro natura, non possano essere normalmente restituiti a mezzo posta.
2. Il consumatore è responsabile unicamente della diminuzione del valore dei beni risultante da una manipolazione dei beni diversa da quella necessaria per stabilire la natura, le caratteristiche e il funzionamento dei beni. Il consumatore non è in alcun caso responsabile per la diminuzione del valore dei beni se il professionista ha omesso di informare il consumatore del suo diritto di recesso a norma dell'articolo 49, comma 1, lettera h).
3. Qualora un consumatore eserciti il diritto di recesso dopo aver presentato una richiesta in conformità dell'articolo 50, comma 3, o dell'articolo 51, comma 8, il consumatore versa al professionista un importo proporzionale a quanto è stato fornito fino al momento in cui il consumatore ha informato il professionista dell'esercizio del diritto di recesso, rispetto a tutte le prestazioni previste dal contratto. L'importo proporzionale che il consumatore deve pagare al professionista è calcolato sulla base del prezzo totale concordato nel contratto. Se detto prezzo totale è eccessivo, l'importo proporzionale è calcolato sulla base del valore di mercato di quanto è stato fornito.
4. Il consumatore non sostiene alcun costo per:
a) la prestazione di servizi o la fornitura di acqua, gas o elettricità, quando non sono messi in vendita in un volume limitato o in quantità determinata, o di teleriscaldamento, in tutto o in parte, durante il periodo di recesso quando:
1) il professionista ha omesso di fornire informazioni in conformità all'articolo 49, comma 1, lettere h) ed l); oppure
2) il consumatore non ha espressamente chiesto che la prestazione iniziasse durante il periodo di recesso in conformità all'articolo 50, comma 3, e dell'articolo 51, comma 8; oppure
b) la fornitura, in tutto o in parte, del contenuto digitale che non è fornito su un supporto materiale quando: 1) il consumatore non ha dato il suo previo consenso espresso circa l'inizio della prestazione prima della fine del periodo di quattordici giorni di cui all'articolo 52;
2) il consumatore non ha riconosciuto di perdere il diritto di recesso quando ha espresso il suo consenso; oppure
3) il professionista ha omesso di fornire la conferma conformemente all'articolo 50, comma 2, o all'articolo 51, comma 7.
5. Fatto salvo quanto previsto nell'articolo 56, comma 2, e nel presente articolo, l'esercizio del diritto di recesso non comporta alcuna responsabilità per il consumatore.

Passaggio del rischio
1. Nei contratti che pongono a carico del professionista l'obbligo di provvedere alla spedizione dei beni il rischio della perdita o del danneggiamento dei beni, per causa non imputabile al venditore, si trasferisce al consumatore soltanto nel momento in cui quest'ultimo, o un terzo da lui designato e diverso dal vettore, entra materialmente in possesso dei beni.
2. Tuttavia, il rischio si trasferisce al consumatore gia' nel momento della consegna del bene al vettore qualora quest'ultimo sia stato scelto dal consumatore e tale scelta non sia stata proposta dal professionista, fatti salvi i diritti del consumatore nei confronti del vettore.
Garanzie
Tutti i prodotti distribuiti da Zona Web s.r.l. sono assistiti dalla garanzia convenzionale offerta dalla rete ufficiale di ciascun produttore, e dalla garanzia legale di conformità del venditore, come dettagliatamente indicato nelle apposite sezioni sulle “Garanzie”, presenti sul sito dove vengono promosse le vendite.
Le modalità per fruire delle garanzie, nelle sezioni dedicate ai servizi post-vendita, vengono spiegate dettagliatamente sul sito e possono essere integrate e/o chiarite, ove necessario, dagli operatori del call center o dagli addetti al servizio di messaggistica.
In relazione alle informazioni per il consumatore di cui all’art. 52 comma 1, lettere h), i) e l) del D. lgs 6 settembre 2005, n. 206, così come modificato dal D. lgs n. 21 del 2014 le stesse vengono assolte nel seguente modo:
-       quanto alle istruzioni tipo sul recesso mediante le informazioni diffuse con presente nota informativa, con la pubblicazione del modulo per il recesso e con le ulteriori informazioni diffuse tramite la sezione del sito titolata “Diritto di recesso” con accesso diretto dalle presente nota informativa;
-       quanto alla durata della validità delle singole offerte e del relativo prezzo rimangono condizionate alle disponibilità di magazzino;
-       quanto alla durata minima del contratto in caso di contratti per la fornitura di prodotti o la prestazione di servizi ad esecuzione continuata o periodica si indica il termine minimo previsto dalla legge.
Le informazioni diffuse con la presente nota informativa formano parte integrante del contratto a distanza o del contratto negoziato fuori dei locali commerciali e non possono essere modificate se non con accordo espresso delle parti.
La presente pubblicazione costituisce adempimento di Zona Web s.r.l. agli obblighi di informazione sulle spese aggiuntive o gli altri costi di cui al comma 1, lettera e), o sui costi della restituzione dei beni di cui al comma 1, lettera i) che potranno pertanto essere posti a carico del consumatore.
Nel caso di utilizzazione di tecniche che consentono una comunicazione individuale, le informazioni di cui al comma 1 sono fornite, ove il consumatore lo richieda, in lingua italiana.
Gli obblighi di informazione stabiliti nella presente sezione si aggiungono agli obblighi di informazione contenuti nel decreto legislativo 26 marzo 2010, n. 59, e successive modificazioni, e nel decreto legislativo 9 aprile 2003, n. 70, e successive modificazioni, e non ostano ad obblighi di informazione aggiuntivi previsti in conformità a tali disposizioni.
Fatto salvo quanto previsto dal superiore comma, in caso di conflitto tra una disposizione del decreto legislativo 26 marzo 2010, n. 59, e successive modificazioni, e del decreto legislativo 9 aprile 2003, n. 70, e successive modificazioni, sul contenuto e le modalità di rilascio delle informazioni e una disposizione della presente sezione, prevale la prima.
Gli obblighi di informazione disposti dalla vigente normativa sul consumo vengono assolti dal professionista Zona Web s.r.l. con la pubblicazione della presente pagina, avente valore di informativa precontrattuale, sui siti dove vengono diffuse in internet le proposte di vendita che gli utenti qualificabili come consumatori provvederanno a consultare ed a conservare su supporto duraturo prima di procedere con le procedure di acquisto.
Per quanto non previsto od eventualmente difforme dalle previsioni della normativa sul consumo si conferma la prevalenza del D. lgs 6 settembre 2005, n. 206 con tutte le successive modifiche e tutti i successivi aggiornamenti intervenuti e disposti sino al D. lgs n. 21 del 2014.
 

Visita Soniko.it su ShopMania